31.7.12

Quanto la tua CPU sta lavorando REALMENTE? I processori sono al massimo ma sembrano andare lenti.

Lo sapete che non è detto che il vostro PC sia sfruttato al 100% delle sue possibilità?

Chi ha avuto modo di utilizzare applicazioni pesanti, magari scritte per utilizzare tutte le risorse presenti nel sistema, tipo programmi di rendering, montaggio video, calcolo puro ecc... sa benissimo che sono scenari che richiedono molta forza bruta lato processore (CPU da ora in avanti).
Infatti se, durante il calcolo, andiamo a vedere sul gestore di attività di windows, raggiungibile con il mitico ctrl-alt-canc, notiamo che "utilizzo cpu" è fisso al 100% o quasi su tutti i cores (impropriamente i cilindri del vostro motore elettronico).
E fin qui son cose banali.

Bene, dovete sapere però che questo dato presente nel gestore attività non determina quanto in realtà la CPU viene utilizzata in relazione delle sue massime potenzialità, ma quanto essa viene utilizzata in relazione alla velocità di clock impostagli dal sistema rispetto alla temperatura.

Vediamo meglio: se avete windows 7, sotto la paletta "prestazioni" premete su "monitoraggio risorse", vi verrà fuori una finestra con grafici nuovi e un parametro in blu "Frequenza massima", tale parametro indica la velocità che il sistema permette alla vostra cpu in quell'istante di raggiungere, a seconda dei parametri di risparmio energia e temperatura.

Risparmio energia perchè è inutile lasciare la CPU a piena potenza se state scrivendo sul vostro blog e ascoltando della musica e basta... sarebbe come lasciare acceso per ore lo scaldabagno sapendo benissimo che vi vorrete solo sciacquare un attimo le mani con acqua tiepida.

Temperatura perchè se la CPU si surriscalda il sistema va in protezione e si spegne (proprio nel mezzo del calcolo o nel mezzo del messaggio importantissimo, non salvato, di due paginate alla vostra morosa/o), quindi, per evitare le vostre bestemmie, il sistema, oltre a utilizzare al massimo le ventole, rallenta anche un po' la velocità della CPU... e delle volte anche tanto, tipo il 70/80%

Bene, ora che sapete queste cose, fate una prova sotto sforzo: se vedete che "frequenza massima" non schizza al massimo e le ventole impazziscono, molto probabilmente dovete pulire le ventole presenti nel vostro pc, liberare dal laniccio le griglie di raffreddamento e, se non funziona e sapete che cosa state facendo, cambiare la pasta termoconduttiva tra CPU e dissipatore/heatpipe.

I vostri tempi di rendering e la fluidità del sistema ringrazieranno.

Se invece usate il portatile sopra il piumone "così mi scalda anche un po'" e lui si spegne dovete fare così: prendete il pc, mettetelo in un sacchetto della spesa, portatelo al negozio, qualsiasi negozio di computer va bene, datelo al commesso e andate via senza proferire parola, se vi dice qualcosa tirate dritto o ditegli "piumone", lui capirà, poi andate dal negozio di animali, prendete un gatto, tornate a casa, ficcatevi sotto il piumone e mettete il gatto sopra le gambe.
Avrete così qualcuno con cui parlare e le gambe calde senza voler cambiare il portatile perchè si spegne.

PS:
Ok smanettoni, lo so che si può disabilitare il controllo della temperatura e in generale il risparmio energetico, ma perchè consumare energia inutilmente o rischiare che si inchiodi tutto quando basta pulire ogni tanto? Siii lo so che voi lo fate, ma avete presente vostro cuggino quello un po' tardo che verrà alla vostra porta dicendo che "il pc non fa" non aggiungendo altro?

Grazie al mitico AndPont per aver sollevato il caso.

Hard disk esterni, quali evitare secondo me.

Avevo uno Iomega Raid 1 esterno, ed è morto, dischi hanno mantenuto il contenuto e sono rimasti sani ma alimentazione è andata giù, windows vedeva il disco ma non il contenuto, ho preso un External Case Hamlet USB 3.0 e ne ho messo uno dentro, ovviamente il case è morto durante una consegna da un cliente, anche qui alimentazione andata... i due case avevano entrambi connessione dell'alimentatore a 4 pispoli (non so come si chiama quel tipo) che appena si muoveva il cavo dava e toglieva corrente, sono andato da un altro cliente e ho trovato un Hamlet uguale al mio smontato perchè rotto esattamente nello stesso modo.

Credo proprio la soluzione sia usare case con connessione dell'alimentatore a jack.

21.5.12

Iomega Ultramax Pro in panne, partizioni inaccessibili.

Qualche anno fa ho comprato uno Iomega Ultramax Pro attratto dall'interfaccia ESata e USB 2.0, allora ll'avanguardia, e dalla possibilità di usarlo in RAID1.

Quasi subito l'alimentatore salutò la curva facendomi piantare l'ESata, cosa non bella, sostituito.

Dopo qualche anno nuovamente problemi, l'ho accesso l'altro giorno e windows non vedeva l'unità, o meglio la vedeva ma senza il nome del volume che gli avevo dato e soprattutto mi diceva "è necessario formattare il disco nell'unità g: per poterlo utilizzare", nonchè "Il volume non contiene un file system riconosciuto, controllare che siano caricati tutti i driver richiesti per il file system e che il volume non sia danneggiato".

Ovviamente i criptici led sullo chassis non dichiaravano alcun malfunzionamento... te pare.

In queste condizioni da gestione dischi mi segnalava:
Disco 0 (c) ok
Disco 1 (G) 1 partizione RAW da 931,51 GB Attiva, primaria + 931,51 GB non allocata

Ovviamente CHKDSK da CMD o da Windows non funzionava.

Ho provato a scollegare ricollegare, riavviare in tutti i modi, cambiare porta, usare l'Esata al posto dell'USB... niente

Coi consigli dei prodi utenti di Hwupgrade ho tentato con TestDisk ma non trovava nulla nel quicksearch e una partizione corrotta in deep.


Al che ho comprato un box esterno USB per provare i dischi contenuti nello Iomega.


Fortunatamente erano entrambi funzionanti e non avevano perso dati.


Cosa ho imparato:
- Per i dati importanti ci vuole un oggetto decente o un NAS vero fatto bene, e quel disco esterno iomega, come testimoniano molti altri utenti, affidabile non è.
- In ogni caso è bene fare una sincronizzazione almeno settimanale con un'altra unità in modo da essere sicuri sempre e in qualsiasi evenienza.
- Un disco sano proveniente da un RAID1, nel caso di questo modello Iomega e in linea generale con le debite eccezioni, può essere letto anche singolarmente se inserito nel proprio pc o in un box esterno.
- HWupgrade anche questa volta mi ha salvato le chiappe, grazie quizface, ilratman, Random81, fcorbelli e l'Amarissimo.

Iomega sucks.

9.5.11

Trovare casa a Prato? L'immobilismo delle agenzie immobiliari.

Si sente parlare spesso di mercato immobiliare in crisi, di pochi compratori, di proprietari costretti a vendere a "pochi spiccioli" il proprio mattone.
Tutto questo, per uno che sta accingendosi a fare il grande passo di cercare la prima casa, può contribuire a sciogliere le ultime remore e buttarsi nella ricerca.

Un po' sprovveduto e spaesato quindi eccomi a girare per agenzie, semplicemente perchè ho pochissimo tempo dopo il lavoro e penso che un bravo professionista sia più scafato di me a cercare situazioni interessanti.
Quindi, in fin dei conti, sono disposto a pagare un professionista che raccolga per me un po' di annunci immobiliari , verifichi eventualmente pendenze varie sull'immobile, vada a darci un'occhiata, mi contatti per sottopormi alcune proposte e un calendario di visite.

Ora, contatto le agenzie e mi presento di persona, espongo le mie esigenze in maniera puntuale e do una forbice di budget a seconda dello stato in cui si trova l'immobile.

Nella migliore delle ipotesi mi vengono sottoposte delle proposte fuori budget, ma mica di 10mila euro... ma di 100mila e passa! Quando peraltro scopro che l'agenzia stessa ha proposte perfettamente nel mio budget!! MA HAI LE PIGNE IN TESTA??

Molto più spesso mi viene detto di dare un'occhiata al sito dell'agenzia dove ci sono gli annunci.
Vabeh, mi metto a spulciare i siti, ci perdo ore e ore, faccio le liste degli improbabili codici di riferimento di ogni annuncio, contatto l'agenzia, espongo la lista e chiedo un appuntamento per decidere quali andare a vedere... ma niente, domani non posso, la prossima settimana nemmeno ecc...

Vabeh allora dico quali sono i giorni in cui ci sono e poi dimmi tu quando sei disponibile... niente.

Vabeh allora chiamami quando sei in comodo... passano le settimane e niente.

Richiami e: "No è che ci dobbiamo organizzare poi de la pioggia di rane ee poiiii gli alieni, i nazisti..."

Moltiplicate il tutto per n agenzie, fate anche che a molta gente che conosco capita lo stesso e cosa ottenete?? Che innanzitutto mi incazzo, secondo di poi mi chiedo perchè mai porcamaiala non ci sia uno straccio di agenzia immobiliare che nonostante tutto abbia voglia di fare il suo lavoro?

Cioè ma cazzo dillo subito che non hai tempo, che non mi vuoi seguire, che i miei soldi ti stanno sulle palle, che hai da tosare il cane o ti puzzano le ascelle... non: "si vedrà" "risentiamoci" "guarda il sito" "poi ti dico" "secondo me quella è la tua ma costa il doppio del tuo budget".

Allora concludo che le case libere me le cerco da me, che i controlli li fo fare da professionisti di fiducia e che soprattutto PER ME POTETE ANDA' IN CULO A SPACCA' LE PIETRE A PANE E ACQUA!!

21.4.10

Il futuro del Web aziendale

In risposta a questo intervento del buon Terzini sulla provocazione dell'altrettanto buon Jacona:
sicuramente lo spostamento verso i social networks e, in generale, verso il rapporto one-to-one sarà nell'immediato l'ambito in cui spendere risorse comunicative, fermo restando un mattone-base istituzionale e rassicurante per la maggior parte delle aziende.

Dopo che ci sarà? Secondo me una sorta di backflip, un ritorno all'aggregazione sotto un'altra forma. Il rapporto one-to-one infatti produce già oggi contenuto e soluzioni, creando una sorta di immensa FAQ particellizzata nel web, contenuto che possiamo parzialmente intercettare attraverso i motori di ricerca e gli stream degli aggiornamenti di FB, cosa che ci pone davanti una realtà piuttosto disgregata, non molto efficiente e in cui muoversi fluidamente non è da tutti.

Ruolo cruciale secondo me avrà quindi uno strumento che riesca a gestire rapporti 1to1, o 1-to-community, ma al contempo sfruttare la conoscenza già presente, mescolando abilmente e in maniera trasparente web semantico e contatto diretto a seconda delle necessità. Insomma sono completamente d'accordo a metà col mister: il sito aziendale non scomparirà, ma si particellizzerà nell'aere e sarà fatto di scie digitali che si ricompatteranno mutevolmente a seconda della bisogna nel nostro browser.

Per farla semplice: aumenta il "database" e si sparge qua e là, eterogeneo, i percorsi non sono univoci, non ho voglia/tempo di sbattezzarmi a rufolare a destra e a manca e dico "computer, aiutami a scegliere tra queste due moto" e lui ti porterà delle alternative a seconda del tuo stile di vita, degli accostamenti cromatici che ti piacciono di solito, la possibilità di parlare con un venditore e ottenere un indice di attendibilità dello stesso sondato tra gli utenti precedenti e tanto tanto altro.

Certamente ci sarà spazio per strategie poco convenzionali, ma spero che perdendo un po' di controllo diretto sul flusso comunicativo, si acquisti la lungimiranza di progettare prodotti molto più curati, cosa che in pochi si prendono la briga di fare, piuttosto che ingaggiare fanboys che mettano in giro pessime voci sulla concorrenza per falsare a proprio favore il mercato, cosa che tutti sanno fare, funziona, ti fa fare più carriera da managerino efficiente, costa poco e non sa distinguere tra bene e male.
Questo a discapito degli sprovveduti, ergo cultura e scafatezza saranno sempre il miglior "firewall" :D

6.4.10

Rallentamenti Nvidia Quadro FX 1700M su Dell Precision M4400

Bene, anche voi, dopo aver sganciato diversi eurini per il Precision M4400, soddisfatti delle prestazioni nei vari programmi, vi trovate a sfruttare al massimo la scheda video.
Al che fate girare applicazioni 3D con millemila poligoni, effetti, luci o caricate il vostro videogioco 3D preferito (o magari siete degli sviluppatori di videogames) e la scheda video nei primi minuti va velocissima reggendo risoluzioni notevoli, per poi rallentare inesorabilmente costringendovi a risoluzioni ridicole e dettagli miseri.

Cosa succede? La Quadro FX1700 dentro il nostro amato Dell fa troppo calore se messa alle strette, quindi i collaboratori del signor Dell, prima che i nostri amati pc si rompano, hanno deciso nelle varie revisioni del software di diminuire la soglia di intervento della ventola interna e di downclockare (rallentare la velocità) del comparto grafico in caso di molto calore.

Come risolvere il tutto e poter giocare (o lavorare) al 100%?

La prima cosa sarebbe usare un firmware vecchio, ma non so se è consigliabile utilizzare per tanto tempo la scheda video a temperature da cuocere le uova, inoltre ovviamente così facendo non potreste accedere a altri aggiornamenti magari utili, per cui lascerei perdere.

La seconda, che è ridicola dato l'esborso non proprio basso per l'M4400, a me funziona egregiamente ed è: comprate una sana vecchia ventola da pc.

Formato:
Io uso una 8x8 cm recuperata dal case di un vecchio pc, ma penso basti anche molto meno.

Alimentazione:
L'ideale sarebbe avere una ventola alimentata via usb, altrimenti prendetevi un trasformatorino adatto in un negozio di elettronica (io ne ho recuperato uno ADATTO da una vecchia pista elettrica Polistil :) ).
Mi raccomando, se non siete certi di quel che state facendo non pasticciate con l'elettricità e fatevi consigliare da gente esperta!!!
Non mi ritengo responsabile delle minchiate che potete andare a fare, infatti non vi do altre specifiche, tiè :P

Posizionamento della ventola:
Io ho tolto la batteria e inclinato in avanti il pc con qualcosa di stabile e non metallico nella parte posteriore, dopodichè ho indirizzato lì dietro il flusso d'aria della ventola. Ovviamente il rialzo non deve stare tra la ventole e il flusso d'aria ;)
Provate anche senza rialzo, si sa mai funzioni uguale.

Ringraziamo l'ennesima minchiata Dell su macchine di alta gamma e speriamo sia di lezione per il futuro.

Domani ovviamente chiamo il signor Dell e vediamo se ne sono venuti a capo con soluzioni meno rustiche.

9.12.09

Codec per ascoltare FLAC da Windows Media player

Se avete dei files audio encodati con FLAC che Il Mediaplayer non riesce a riprodurre (cerca i codecs ma poi passa al brano successivo), provate questo pacchetto di Illiminable.
Scaricate, chiudete windows media player, installate il pacchetto; d'ora in poi dovrebbe leggere anche i flac, Ogg Vorbis, Speex e Theora.

Io l'ho testato su WMPlayer 11 e windws XP Pro x64, ottimo.

26.10.09

Iphone 3gS experience, cover e pellicole protettive

User Experience:

Bene, dopo un mese e mezzo di IPhone posso dire la mia sull'oggetto in questione.
E' esattamente come dicono: un'altra cosa.

Normalmente in un cellulare vengono sbandierate 8000 features, ma alla fine quelle utilizzate o realmente utilizzabili sono moooolte meno; quello che c'è qui invece funziona e maledettamente bene (basta ci navighiate 20 secondi su internet per rendervene conto).
Fortunatamente nelle ultime versioni hanno inserito le features gravemente assenti nelle precedenti e quindi ho considerato l'acquisto.

Il funzionamento dell'interfaccia si apprende immediatamente; dopo settimane di utilizzo di IPhone ho provato alcuni smartphones nuovi con symbian (un'inferno di menu inutili e una logica pessima), blackberry (o sai le combinazioni di tasti o è solo noia), windows mobile (legnooooo) e m'è subito mancata l'intuitività e la reattività del 3GS.
Inutile prodursi in recensioni o comparative; se IPhone fa quello che vi serve provatelo e traete voi le conclusioni.

I più attenti avranno notato che non ho citato ancora Android, questo perchè non ho avuto occasione di provarlo, a quanto dicono è veramente l'alternativa giusta a IPhone ma, purtroppo, 3 non aveva in listino terminali nuovi accoppiati con l'abbonamento business con questo sistema operativo, per cui non ho atteso oltre. Magari la situazione è cambiata, informatevi, provate.


Cover e pellicole per IPhone

Sì, sul dorso della versione nera rimangono ditate e graffi, quindi s'impone l'acquisto di un guscio. Io ne ho preso una bianca rigida tipo questa su ebay, abbastanza elegante e costo 3 euro. Ce ne sono di carine anche di silicone trasparente, finiture metalliche, legno(!!!)...
Ricordatevi che se la cover che mettete è lucida conviene prendere un colore chiaro che altrimenti si vedono le ditate.

Atro discorso è da fare per i graffi sullo schermo.
L'ho usato per settimane senza pellicole e senza particolare gentilezza tenendolo nella tasca dei pantaloni, nessun graffio visibile, solo a farci caso mettendosi un occhio in mano è possibile vedere controluce un piccolissimo graffietto sullo schermo. Per evitare di peggiorare la situazione ho provato un paio di pellicole protettive.
Qua la scelta è facile: quelle adesive fanno cagare (messa e tolta dopo poco tempo per problemi di bolle d'aria e schifezze simili), quelle elettrostatiche tipo Brando Ultraclear sono un'altra cosa (e sono pure lavabili e riutilizzabili, le trovate su ebay a circa 7 euro spedite). Ovviamente in questo modo non utilizzerete la caratteristica dello schermo 3GS, ovvero avere lo schermo oleofobico che si pulisce perfettamente in due secondi anche con la maglietta, e dovrete ogni tanto usare un panno tipo da occhiali per togliere le impronte, ma niente di allarmante. L'efficienza del touch rimane invariata, l'unica differenza è che come materiale il vetro di cui è fatto lo schermo è più scorrevole della plastica della pellicola, ma proprio poca cosa.

Spero queste indicazioni vi siano utili.

'njoy

31.7.09

Dimensioni LG BL40 Chocolate

In attesa del lancio ufficiale del BL40 Chocolate, con relative specifiche, in giro c'è un po' di preoccupazione riguardo alle dimensioni del nuovo smartphone di casa LG.

Ricalcando una foto e sapendo che la diagonale dello schermo è 4 pollici nonchè le proporzioni 21:9 eccovi con buona approssimazione le misure del terminale messe a confronto con quelle dell'IPhone 3GS (presumibilmente il diretto concorrente).



Le misure ottenute come vedete sono:
125.0 x 50.0 x 10.0 mm LG BL40 Chocolate
115.5 x 62.1 x 12.3 mm IPhone 3G/3Gs
102.0 x 44.0 x 13.5 mm Il mio vecchio Nokia 6100, che nelle tasche si perde.

Quindi non dovrebbe essere scomodo da tenere in tasca.

In attesa di nuove specifiche, si vocifera a Agosto.

28.7.09

Come non ottenere un Iphone 3G S 16 Gb, ma in compenso farsi grasse risate

Sto cercando il telefono in oggetto abbinato a un abbonamento business, cosa abbastanza difficile dato che è praticamente esaurito ovunque (tranne sull'Apple store a prezzi devastanti)... ma intanto mi guardo intorno per le varie offerte, raccogliendo notevoli perle:

Negozio 3:
Comemsso: "E' finito e non ce lo fanno ordinare, ma possiamo provare lo stesso a ordinarlo per fartelo arrivare a casa"
Io: O_O mah se lo dici tu...
Dopo due giorni di tentativi (Il sistema di 3 era bloccato): "No, non si può ordinare" MAVAH? STRANOOO!! Ma telefonargli nooo eeh? :D :D

Consulente commerciale 3 al telefono (un pirana sarebbe stato più affidabile):
CC3:"Potrebbe prendere l'8 che abbiamo disponibile"
Io: "No, non ho particolare fretta, quando sarà ancora disponibile il 16?"
CC3: "Non si sa, non si sa nemmeno se mai ritornerà perchè forse non ce lo rimanderanno MAI"
(Smentita da fonti ufficiali contattate successivamente)
Io:"...(siiii, come nooo)"
CC3: "Però potrebbe comunque passare a 3 senza prendere il telefono visto che la tariffa attuale è un'offerta valida fino al 30 luglio e poi ci sarà un'aumento del 20%, che non è molto..." (anche questa notizia a quanto pare è inesatta)
Io: "Facciamo così, mi metta in lista per il 16 (E dica pure meno cazzate, ma sei di foriii? Lo stesso prezzo o il 20% in più senza telefono)

TIM:
"Offerta passa a TIM, per cui se acquista il telefono le rendiamo 640 euro"
Eh? Più del valore dell'oggetto???
"Si ma in buoni da usare in telefonate sms e mms entro un mese dall'acquisto, verso tutti"
Ahhh allora se è verso tutti conviene... mavvaiaaavaiiiii!!!


Mi sa che andrà avanti... stay tuned!

14.7.09

Passaporto elettronico, dove potete (realmente) farlo

Bene, se nella vostra questura ci son file notevoli e degli orari un po' improbabili dell'ufficio che si occupa dei passaporti, dice ci sono delle alternative:
-In posta: andate nell'ufficio centrale, dove vi aspettate si facciano le cose più complesse, scoprite che queste cose le fanno in un ufficio periferico, ci andate e scoprite che la domanda che avete scaricato e compilato non serve a niente, che dovete acquistare per 20 euro (oltre al prezzo normale di bollettino e bollo)il kit specifico Posteitaliane (un modulo totalmente identico ma con un numero diverso nell'intestazione) e che non lo farete perchè intanto...
-... potete andare dai Carabinieri, che saranno felici di aiutarvi sempre che abitiate in un paesino in culonia e che non ci sia una questura nel raggio di moooolti Km.
-Non oso pensare in comune

Bene, avete perso un paio d'ore a girellare.

Ma scriverle qui tutte queste cose noooo eh?


Edit: stato oggi in questura a Prato, una 15ina di persone davanti ma in meno di mezz'ora ho fatto... le 20 euro delle poste sarebbero state ufficialmente buttate via.

11.5.09

Mouse per portatili

Abbandonato il mondo desktop anni e anni fa, visto che sto sacrificando mouse a tutto andare ecco un po' di impressioni di uso intensivo (vuol dire almeno 10 ore il giorno di click click), tenete presente che a me i topi piacciono piccoli e leggeri rispetto alla media:


Saitek
Probabilmente tra i migliori per ora, molto leggero, non troppo piccolo, tasti resistenti e rotella centrale ottima, bello il fatto che ci siano tantissime varianti di colore, estetica non male ma occhio alle versioni tarocche con troppi led dentro, fanno un po' albero di Natale. L'unica pecca forse è il cavo un po' lunghetto per un portatile, niente di drammatico.

Tucano mini mouse
Abbastanza carino, molto comoda la cosa del cavo retrattile, forse un pelo troppo piccolo per me ma molto utilizzabile, tasti non gran che, tasto centrale con rotella distrutto dopo poco tempo, poi problemi elettrici vari, dopodichè mi son stufato.
Magari era il mio esemplare bacato, sennò consigliabile solo a chi ne fa un uso poco intensivo.

Logitech V100
Preso oggi, la prima impressione è di una ottima qualità costruttiva, ma, rispetto a tutti gli altri, è troppo pesante e grosso (potevano secondo me togliere almeno 3 cm dal fondo e tenerlo un bel po' più schiacciato), il click centrale è molto duro, spero si smolli e si assesti con l'uso. La funzione tilt della rotella centrale ovviamente non si abilita senza drivers specifici ma lo scroll sì(50 mega (!!!!!) de robba da scaricare). Rispetto agli altri non ha luci di funzionamento, cosa non simpatica perchè ad esempio permettono di vedere da lontano se il pc è in standby.
Ultima cosa il puntatore mi sembra un po' lento pur lavorando a velocità massima e con accelerazione attivata (devo fare minimo 3840 pixel per andare da una parte all'altra del desktop). Vediamo se ci faccio l'abitudine.

Edit: installati i drivers il V100 diventa ben più veloce e versatile.

Se avete altre impressioni sui topi da portatile, postatele!

15.4.09

Come usare Ipod e IPhone su windows XP x64

Bene, ormai se siete giunti qui le imprecazioni verso i collaboratori di Stewie l'avete già finite, quindi risolviamo la faccenda e via.

IPod:
-l'ipod è un bell'oggetto però di per sè vi vincola all'utilizzo di ITunes che, al di là dei campanilismi, non è installato o installabile su tutte le macchine. Per cui spesso capita che rimpiangiate il lettorino mp3 da 10 euro che non sarà fico ma almeno è compatibile con qualsiasi cosa abbia una presa usb.

Il problema diventa più pressante se non potete installare applicazioni perchè non avete autorizzazione dall'amministratore del sistema oppure se avete un sistema attualmente non compatibile con Itunes come appunto è Windows XP x64.
La soluzione è utilizzare Floola o simili, programmini freeware che vi permettono di organizzare le vostre playlist, aggiornare il pod e fare tante altre cose senza installare niente su nessun computer.
Floola potete infatti copiarlo all'interno del vostro ipod e avviarlo da lì, così da poter caricare canzoni e altro da qualsiasi pc.

IPhone:
-Come rendere compatibile ITunes con il nostro XP vitaminizzato per aggeggiare l'IPhone? Ecco la guida passo passo.

Tutto ovviamente a rischio del vostro IPod o Iphone, backuppate tutto, io declino ogni responsabilità.

4.4.09

Passo dopo passo, la prendo larga.

Le cose cambiano, una tra queste penso il mio cellulare Nokia 6100 che, dopo 6 anni e passa di glorioso (funzionalissimo e intuitivo), infaticabile (acceso 24/24 7/7), indistruttibile (non si sa le volte che è caduto e non ha fatto una piega) servizio, tiene ancora botta (compresa la batteria) ma non copre tutte le mie esigenze, per cui lo userò ancora fuori dal lavoro.
E' un po' come la mia auto, (16 anni e resiste), oggetti fatti a modo sopra le mode, sopra il tempo.
Ma non è questo il punto, cosa ve ne può fregà? Ancora un passaggio e ci arrivo.

Penso al successore, che sarà uno smartphone:
-scarto iphone per svariate ragioni tra cui problemi di compatibilità e annose, volute, limitazioni che mi infastidiscono e qualche prova che me l'ha fatto percepire un po' limitato.
-scarto htc di fascia alta, interfaccia pessima, touch penoso e altre gabole sparse... bello il gioco delle pallette con il force feedback, ma non è abbastanza.
-niente blackberry storm, ho visto troppa gente smadonnarci e provandolo l'ho trovato d'una farraginosità notevole.
-samsung omnia molto ben fatto, ma per farlo girare a dovere c'è voluto l'intervento di un sistemista, sostituzione e modifica del firmware con un altro fatto in casa (ciao garanzia) e giochetti vari... ora va come le fucilate, ma ha bisogno di molta cura e non ho voglia di sbattermi così.
-sta uscendo l'N97 di Nokia, sulla carta clamoroso, tastiera estesa a scorrimento e potenzialmente tutto ciò che mi serve, vedremo il sistema operativo e le prestazioni reali.

Ora, una delle cose simpatiche da usare su uno smartofono è Skype, lo uso anche per lavoro e l'idea di poter passare files e comunicare coi clienti ovunque via chat, video (cosa che uso spesso) o voce mi stuzzica.

Arrivo al punto:
Nokia ha annunciato che skype sarà una funzionalità built-in, finalmente oltre a Apple qualcuno s'è accorto che può essere interessante!
Vodafone e Tim di contro si lamentano che sarebbe scorretto permettere di usarlo perchè intaccherebbe la loro quantità di servizi venduti (?) rendendosi di fatto solo dei fornitori di connessione, quindi ad oggi affermano che bloccheranno skype sugli N97 brandizzati (google lo sa).

In questo discorso non mi frega niente se hanno da tirà avanti la baracca, sono fatti loro, dei loro strateghi e purtroppo dei loro dipendenti; penso solo che se due aziende devono limitare una naturale evoluzione della mobilità per il loro tornaconto vuol dire semplicemente che non sono state in grado di stare al passo coi tempi e vicini alle necessità dei clienti, e questo è un fatto tristo, fine, avanti un altro, forse tre forse x.

Il dunque: oltre a molte altre cose ben più importanti, abbiamo le compagnie telefoniche che ci meritiamo e, secondo me, è decisamente italiota addossare colpe al capro espiatorio di turno che opera delle scelte che in fondo ci rispecchiano.
In mezzo a gravi, diffusi, beceri, trasversali, violenti, oppurtunistici modi di pensare e agire con i quali ci arrangiamo, cosa ci dobbiamo aspettare se non che ci venga reso pan per focaccia?

Forse ci va bene così, senza parole.

11.12.08

Come installare la stampante di rete HP 2600n su Windows XP 64

Come alcuni sapranno la 2600n non è ufficialmente supportata da XP 64.
Dopo alcune ricerche ho risolto e trovato il modo di farla andare.

Andate sul sito HP e scaricate i drivers per Windows Vista 64, spacchettateli e avrete in c:programs(x86) una cartellina Hewlett Packard.
A questo punto andate alla vostra stampante (l'oggetto fisico) e dal menu ottenete l'indirizzo IP che le è stato assegnato.
Tornate al pc, cliccate su Start , Stampanti e fax quindi sul link Aggiungi stampante. Premete il pulsante Avanti, selezionate l'opzione Stampante locale collegata al computer (disattivando la casella Rileva e installa stampante Plug and Play automaticamente), cliccate ancora su Avanti, selezionate Crea nuova porta e come tipo di porta Standard TCP/IP Port (vedi qui).

Cliccando ancora una volta su Avanti sarà sufficiente inserire, a questo punto, l'indirizzo IP della stampante di rete ed il nome da associare alla porta.

Ora, vi chiederete perchè non avete seguito la procedura specifica per le stampanti di rete, fregatevene, stampate e ringraziate l'intuitività del sistema.

13.11.08

Windows XP x64

Sto trafficando con il nuovo pc, su cui è installato l'XP x64, versione a 64 bit del celebre sistema operativo di casa Microsoft.

Impressioni dopo i primi giorni:
-Più stabile della versione a 32 bit e Vista 32
-Più veloce di XP32 e Vista 32
-Ha delle chicche di interfaccia molto interessanti e utili (tipo il tiling delle finestre ecc...)
-Fa le buche in terraaaaa!!!

Vista Sucks.

Fahrenheit 451

Fahrenheit 451, bellissimo film di Truffaut del '66 tratto da un romanzo di Ray Bradbury, visto ieri sera.
Decisamente attuale, ve lo consiglio.

NB:
- Non adatto ai fan di Maria de Filippi. :D
- Da non confondere con Farenheit 9/11 che è un'altra cosa.

10.11.08

5.11.08

Papa e internet

In merito a quanto riportato qui (e pure da altre parti) sulle presunte demonizzazioni riguardo la rete da parte del Papa, vi consiglio di leggervi questo, questo e questo, nonchè farvi un'opinione.

Fatto? Ok, mò dico la mia.
Al di là dell'articolo in questione, la cosa che mi stupisce è come certe persone, pur vivendo in e di internet, possano essere così poco obiettive da ignorare che online esistano delle fonti a portata di prima pagina di Google a cui possono e possiamo attingere per verificare ciò che scrivono.
L'anticlericalismo facile e il "giornalismo" (senza offesa per i Giornalisti) alla "sanfasò" hanno rotto cordialmente il cazzo.